NEWSLETTER SANGHA SOLELUNA

Newsletter Sangha Soleluna

Carissimi membri di Sangha Soleluna, tanti Auguri per l’Anno Nuovo! Vi auguro un anno meraviglioso e intenso, pieno di gioia, di pace, di rispetto e di cambiamento. L’universo si muove, e noi con Lui/Lei… importante stare nella sincronicità del movimento, lasciare che gli ingranaggi della nostra vita toccano quelli del Mondo così da darci degli incentivi al cambiamento, al processo di trasformazione di noi stessi e della nostra vita. Stagnazione crea debolezza, a volte è necessario per riprendere fiato, per rivedere azioni e non-azioni commessi e i loro risultati…ma che questo sia un momento confinato, che abbia un esito e che dia delle risposte.L’anno nuovo è stato celebrato da tutti noi in modi diversi, qui a Tresanti eravamo un gruppo di persone che si sono incontrati nel comune intento di meditare, di stare insieme nella condivisione e nel silenzio, anche con suoni e vibrazioni di gong dopo la mezzanotte. L’anno è iniziato con amorevole presenza e siamo grati di questa condivisione.Il 2015 sarà un anno pieno d’incontri, di ricerca per il nostro sviluppo personale, per il nostro risveglio interiore. Abbiamo tanti progetti, sia per il nostro luogo d’incontro che speriamo possa diventare più concreto, sia per i vari corsi di consapevolezza, di yoga, di meditazione e di astrologia. I nostri membri del Sangha sono invitati a portare le loro esperienze e promuovere progetti all’interno dell’associazione.

Buon Anno Nuovo! Jessica

Jessica

 

 

 

PROGRAMMA GENNAIO 2015

9 Gennaio 19.00 a Sakya Ngon Ga Ling, Tresanti

“Il Loto e il Diamante” corso annuale di Dharma. Incontro su “Frustrazione e Karma”

10-11 Gennaio all’Ass. I Tre Santi, Tresanti

Corso annuale di Yoga, “La Via dello Yoga”, 3° incontro.

18 Gennaio 11.00 -18.00 a Sakya Ngon Ga Ling, Tresanti

Incontro mensile del Centro Sakya, mattina pratiche meditative, pomeriggio incontro filosofico.

Come sempre ci sono i vari corsi di Yoga e di Meditazione in programma durante le settimane in vari luoghi della provincia di Firenze, incontri individuali di Counseling, di Yoga e di Astrologia.

Il progetto Yoga nel Carcere continua, come il progetto Bimbi Soleluna che comprende le quattro feste nei momenti intermediari fra solstizi ed equinozi, Corso Yoga per Insegnanti e Vivere i Valori nelle scuole.

Per maggiori info consultare il gruppo Facebook “Sangha Soleluna” e il sito:

http://jessicamartensson.com o

www.sakyangongaling.it

Capricorn-Goat

Saturno

 

 

 

 

 L’Anno Nuovo 2015 – Il Sole nel Capricorno

L’astrologia, come saputo, è un’antica disciplina di conoscenza olistica che è basata sul concetto “Come in alto così in basso”. Usa i movimenti dei pianeti e dei luminari, per capire in modo simbolico i movimenti qui sulla Terra e dentro di noi. Il sistema astrologico è stato perfezionato nei millenni, e negli ultimi cinquanta anni ha anche sviluppato un ramo più psicologico ed evolutivo che prima non c’era. Questo nuovo sviluppo è molto interessante per noi ricercatori interiori poiché gli archetipi che costituiscono lo Zodiaco, i pianeti, le stelle e le configurazioni geometriche e numeriche che sono usati nell’analisi di un oroscopo, possono darci delle indicazioni molto precise e obiettive su come agire in certe situazioni e anche come capire noi stessi in una chiave simbolica. Una chiave spesso molto più esauriente di molte spiegazioni psicologiche che possono mancare di una visione globale della persona e del suo ambiente.

Alcuni giorni fa siamo entrati nell’anno 2015, e come astrologa guardo il momento esatto dell’anno nuovo e cerco di osservare la configurazione che dà indicazioni sull’anno nuovo. La nascita di un nuovo anno è come la nascita di un bambino, un’azienda, un’associazione, o una nazione. Ogni inizio ha una sua configurazione specifica che vale per tutta la durata della vita del soggetto. Un anno corrisponde a un giro dello zodiaco che è anche un giro della terra intorno al sole. Il sole si trova sempre nel segno del Capricorno a capodanno, quest’anno si trovava a 10°. Il Capricorno è un segno cardinale e uno dei quattro segni iniziatici (insieme all’Ariete, al Cancro e alla Bilancia). Il solstizio segna un nuovo inizio del ciclo del Sole, che comincia a muoversi verso il nord e il tropico del Cancro che segna l’apice della nostra estate. Il capodanno astrologico sarebbe dunque al solstizio esatto e si trovava ancora nel 2014, precisamente a mezzanotte fra il 21 e il 22 Dicembre. Allora il Sole era a 0° del Capricorno. E anche per questo che si celebrano il Solstizio d’inverno, il giorno più corto sull’emisfero nord del pianeta.

Come appare quest’anno nuovo per tutti noi allora? E importante riconoscere che alcuni parametri sono sempre gli stessi poiché il capodanno nostro è alla stessa ora e data ogni anno, non segue i movimenti del Sole o della Luna come in altri calendari.

Il solstizio quest’anno è capitato a mezzanotte, la stessa ora del capodanno, perciò le case astrologiche sono disposte in modo simile, ma il solstizio potrebbe accadere anche a mezzogiorno, cosa impossibile per il nostro capodanno. La carta del cielo per capodanno è perciò sempre, con l’ascendente nella Bilancia (in Italia) e il Sole si trova sempre nella 4° casa. Questi sono dettagli molto importanti perché noi possiamo essere tentati di guardare l’anno futuro nella chiave della disposizione delle case, che in questo caso ci dà meno affidabilità visto il ripetersi degli stessi fattori anno dopo anno, malgrado questo si possano vedere alcune indicazioni interessanti.

Questa Newsletter cercherà di darvi degli spunti ogni mese sul evolversi dei movimenti celesti e come possono influenzare le nostre vite.

Guardando la carta del cielo del nuovo anno vediamo alcune configurazioni interessanti. Importantissimo e in qualche modo ciò che incombe ancora su tutti noi è la quadratura fra Plutone e Urano, due pianeti lontani che visto dalla Terra si muovono lentamente, e in più Plutone è in Congiunzione con il Sole a Capodanno.

Quando i pianeti esterni fanno aspetti fra loro, sono eventi rari e questa quadratura dura già da vari anni, con ciò che comporta. Assistiamo a rivoluzioni, cambiamenti bruschi e anche violenti a volte. Possiamo osservare grandi cambiamenti di costumi, segreti nascosti che vengono a galla e la naturale reazione delle persone coinvolte, che siano sul piano personale come regionale, nazionale e/o globale. Stiamo già assistendo a questo svelarsi di trame e scandali di vario genere, e continuerà. Siccome Plutone si trova nel Capricorno che è il segno che corrisponde anche al senso di uno stato, possiamo vedere tanti stati in difficoltà in questo periodo, molti governatori si trovano come seduti su una bomba sotto la poltrona. E questa “bomba” può essere il popolo stesso. Abbiamo già assistito alla “primavera araba” all’inizio del passaggio, ai Forconi e altri gruppi sparsi che si muovono in modo esplosivo, per non parlare di Isis e altri gruppi terroristici. Con l’aspetto di tensione da parte di Urano che si trova nel segno dell’Ariete, il segno più apertamente bellicoso dello zodiaco, possiamo solo immaginare lo scenario e non è molto lontana e ciò che vediamo sui nostri schermi televisivi e sul palcoscenico delle nostre vite e a livello globale.

Sicuramente sta nascendo un nuovo modo di vedere le cose, la gente sviluppa nuove prospettive e visioni e trova nuove soluzioni a vecchi problemi. Contemporaneamente abbiamo Nettuno che transita nel suo segno i Pesci, è già lì da qualche anno e continua a mandarci segnali che c’è altro che un mondo prettamente pragmatico. Sempre più persone s’interessano di una loro vita interiore, di meditazione, di sogni, di arte e dopo anni di secca si comincia a sentire segnali deboli di ripresa nel mondo artistico.

I grandi cambiamenti che vediamo valgono soprattutto per paesi che sono astrologicamente “colpiti” da questi transiti (Urano, Plutone e Nettuno). Le persone con pianeti importanti sui gradi o in altro aspetto alla quadratura fra questi due pianeti esterni possono vivere un momento di grande confusione, cambiamento e rottura in un modo o in un altro. Gli effetti di Nettuno possono essere più difficili da comprendere e ne parleremo un’altra volta.

Ognuno di noi ha una sua situazione individuale, ora stiamo parlando in termini generici per dare un’idea delle forze che sono messe in atto.

La Luna nella carta dell’anno nuovo si trova nel Toro in ottava casa, la Luna è considerata in esaltazione nel Toro, si trova bene nel segno della Terra, della fertilità. Riceve aspetti di tensione da Giove e Marte che possono agire come grande stimolo alle nostre emozioni, al senso della terra e delle produzioni agricole. Il fatto che molti giovani si spostano di nuovo verso la campagna, è una tendenza che può continuare ad aumentare durante l’anno.

Troviamo anche Venere e Mercurio congiunti in Capricorno, dà eleganza e rigore sia ai nostri pensieri, sia al nostro modo di comunicare. Quando troviamo questi due pianeti in congiunzione, possiamo aspettarci una certa poesia o tocco artistico ai pensieri, l’arte si sposa con la ragione, in poche parole.

Lentamente cominciamo ad avvertire come gli Dei dell’Olimpo nella loro veste di pianeti prendono forma nelle nostre vite. Guardiamo la posizione, le relazioni e le combinazioni che si formano fra loro. L’astrologia è un linguaggio simbolico, più che conosciamo il simbolo e le sue applicazioni, più comincia a prendere forma e diventa vivente.

Quando conosciamo tutti i protagonisti e le loro storie, cominciano a muoversi sul palcoscenico delle nostre vite e portano con sé grande significato e opportunità di lettura.

Vediamo nei prossimi mesi di continuare questo viaggio nel tempo, accompagnati dai nostri compagni di viaggio, i pianeti ei luminari (Sole e Luna), che spesso ci indicano la strada da compiere, a volte possono creare confusione e in quel momento può essere saggio di aspettare a prendere grosse decisioni.

Arrivederci al mese prossimo!

Jessica

Se avete domande su questo testo e volete sapere di più o per farvi la carta del cielo, potete contattarmi su:

info@associazionesoleluna.it  o per telefono: 0571-659063 o 335-482485

http://jessicamartensson.com

Jessica Martensson, laureata in Storia e Psicologia dell’Arte, ha lavorato come artista per tanti anni.

Insegna yoga e meditazione da circa  diciotto anni. Si è formata nella tradizione Viniyoga di Krishnamacharya con ampi studi di Yoga Sutra di Patanjali e canto vedico, e con il Maestro Marioji Attombri della tradizione Yogarmonia, dove ha approfondito la sua conoscenza e pratica del tantra indiano. Ha studiato meditazione con tanti Maestri, molti della tradizione buddhista, come S.S. il Dalai Lama, S.S. Sakya Trizin, Choeghyal Namkhai Norbu e Thich Nhat Hanh .Ha fondato un centro del buddhismo tibetano, Sakya Ngon GaLing che è guidato dal Maestro S.S. Sakya Trizin. Per vari anni ha fatto un percorso sciamanico con la sciamana siberiana Nadia Stepanova.

E’ astrologa , ha studiato con vari maestri di fama internazionale come Alan Oken, Cesare Bartalesi, Noel Tyl, Tad Mann, Jeff Green e altri e lavora  in modo psicologico/evolutivo, lo usa anche come strumento nel suo lavoro come counselor individuale (iscritta S.I.C.O.O.L.). Jessica ha scritto articoli di Astrologia mensilmente per molti anni in varie riviste, anche su AAM Terra Nuova.

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...