VIVERE I VALORI / LIVING VALUES

 

La “Chiamata” dei Valori

I giovani in tutto il globo sono molto influenzati dall’aumento di violenza, dai problemi sociali e dalla mancanza di rispetto per gli individui e per il mondo che li circonda.  Genitori e educatori in molti Paesi stanno valutando come gestire questo meccanismo allarmante. Molti di loro credono che un’educazione ai valori potrebbe essere un apporto prepositivo e parte di una possibile soluzione.

L’intento è quello di educare non solo a “sapere” e a “fare” ma anche ad “essere” e a “vivere insieme”. Un’educazione qualitativa riconosce nella persona un dominio affettivo e non solo cognitivo.

Valori come la pace, l’amore, il rispetto, la tolleranza, la cooperazione, la libertà, sono richiesti dal mondo intero. Tali valori sono la forza che sostiene la società umana ed un suo reale progresso.

Quello che i bambini apprendono rimane come una matrice educativa che essi tradurranno in qualità di vita. Sono i valori universali che ci insegnano il rispetto e la dignità per ogni singolo individuo. Imparare ad apprezzare quei valori, favorisce il benessere degli individui e della società.

Vivere i Valori è un programma che propone di integrare nell’attuale sistema educativo lo studio dei valori e propone la cooperazione dell’intera comunità educativa.

Ogni studente si interessa ai valori ed ha la capacità di creare positivamente e di imparare, quando gliene viene data l’opportunità. Gli studenti fioriscono in un’atmosfera basata sui valori, in un ambiente sicuro e positivo, in cui vigono il rispetto e le premure reciproche.

Non è sufficiente, per uno studente sentir parlare di valori, è necessario sperimentarli e riuscire ad integrarli nel quotidiano.


Finalità e Obiettivi

L’obiettivo è quello di fornire dei principi guida e strumenti per lo sviluppo della persona nella sua globalità, riconoscendola come l’insieme di una dimensione fisica, intellettuale, emotiva e spirituale.

 

 

Gli scopi sono:

  • Aiutare le persone a riflettere sui diversi valori ed al modo di esprimerli praticamente in relazione a loro stessi, agli altri, alla comunità ed al mondo in generale.
  • Approfondirne la comprensione ed acquisire maggiore responsabilità al fine di saper prendere decisioni positive sia a livello personale che sociale.
  • Incoraggiare gli educatori a vedere l’istruzione scolastica come qualcosa che facilita la loro crescita e le loro scelte, affinché essi possano integrarsi nel mondo del lavoro con sicurezza e  fiducia.

Trovare il tempo…

Il programma è flessibile ed il miglior programmatore è l’insegnante stesso e lo utilizza ed arricchisce con la propria esperienza.

Gli educatori vengono incoraggiati ad utilizzare il loro ricco patrimonio culturale integrando contemporaneamente i valori nelle attività quotidiane e nel programma. La storia, gli studi sociali, la letteratura ed ogni altra materia, possono integrare e sostenere dei valori.

Alcune scuole fissano un tempo dedicato alla riscoperta dei valori. Gli educatori che l’hanno fatto, hanno analizzato bene il loro programma per scoprire come le attività sui valori potevano essere inserite in spazi di tempo preesistenti

Il programma offre:

  • una proposta di collaborazione con la Comunità Educativa nel processo di educare e costruire alternative educative per “vivere” i Valori;

 

  • un approccio che non consiste in un aggiornamento di contenuti  ma nella conoscenza di un percorso formativo personale  e collettivo, applicabile nella realtà delle esigenze educative di oggi;
  • un servizio basato su diverse proposte: Corsi, Seminari, Gruppi di Studio;
  • la possibilità di creare una visione nuova che, partendo da un’esperienza percettiva ed emotiva dei valori,  arrivi ad una messa in pratica ed integrazione nel programma scolastico;

·         un sistema Attivo, Positivo e Pieno di valori

  • una nuova proposta di utilizzo di Vivere i Valori nel curriculum scolastico.

Una breve storia del Programma

 

Vivere i Valori  nacque quando 20 educatori provenienti da diverse parti del mondo, riuniti presso la sede dell’UNICEF di New York nell’agosto ‘96, discussero i bisogni dei bambini e condivisero le loro esperienze nel lavorare con i valori.  Usando il libro e la “Convenzione sui diritti del bambino” come traccia, gli educatori furono concordi nell’identificare scopi e obbiettivi di un’educazione basata sui valori.

 

 

Vivere i Valori è un programma senza alcun scopo di lucro, che vede la collaborazione tra educatori di tutto il mondo. Ad oggi, il progetto è appoggiato dall’UNESCO, sponsorizzato dal comitato spagnolo dell’UNICEF, e dalla Brahma Kumaris, in consultazione con  il gruppo educativo dell’UNICEF (New York). ViV  è parte di un movimento globale per una cultura di pace nel contesto della Decade Internazionale per una Cultura di pace e Non Violenza per i Bambini del Mondo.

Le nostre attività sono sempre gratuite ed offerte come contributo alla comunità. Vengono unicamente richiesti come rimborso, le spese di eventuali fotocopie, il costo dei manuali per coloro che ne vorranno fare uso e le spese di viaggio del relatore.

PROGRAMMA

Modulo A

durata: 1 giorno di intensivo.

Consigliato come introduzione. Necessita di un seguito a cadenza mensile o bimestrale con altre giornate dedicate ad esplorare valori diversi.

Modulo B

durata: due giorni di intensivo.

Consigliato come introduzione approfondita. Necessita di un seguito a cadenza mensile o bimestrale con altre giornate dedicate ad esplorare valori diversi.

Modulo C

durata: tre giorni di intensivo.

Consigliato come introduzione approfondita. Utile per formare insegnanti che a loro volta vogliono diventare trainer del programma. Necessita di un seguito a cadenza mensile o bimestrale con altre giornate dedicate ad esplorare valori diversi.

Materiale necessario: lavagna luminosa, lavagna a fogli mobili, stereo. Fogli e cartoncini, matite e colori vari.

Non ci sono limiti al numero dei partecipanti.

Lista dei paesi che hanno iniziato il progetto:

Argentina

Australia

Austria

Bangladesh *

Barbados

Belgio

Bolivia

Botswana *

Brasile

Camerun *

Canada

Colombia

Costa d’Avorio

Costa Rica

Croazia

Cile

Cina

Cipro *

Danimarca

Emirati Arabi

Eritrea *

Etiopia *

Francia

Filippine

Germania

Giamaica

Giappone*

Giordania*

Gabon *

Ghana *

Grecia

Guyana

India

Irlanda

Islanda

Isole Mauritius

Israele

Italia

Kenya

Malawi *

Malesia

Messico

Mozambico *

Namibia *

Nigeria

Nuova Zelanda

Olanda

Perú

Polonia

Portogallo

Regno Unito

Ruanda *

Russia

Singapore *

Slovacchia

Somalia *

Spagna

Stati Uniti

Sud Africa

Sri Lanka

Svizzera

Tailandia

Trinidad

Turchia

Uganda *

Ungheria

Uruguay

Zambia

Zimbabwe

                               NOTIZIE DAL MONDO

è un programma che sta andando avanti in oltre 70 Paesi del mondo. Gli educatori che credono nell’universalità dei valori umani, stanno ampliando questo programma arricchendolo con le loro esperienze.

Nonostante le molteplici espressioni della creatività umana e l’incredibile diversità di culture, l’umanità sembra avere un’unica identità.  Questa unità è visibile quando valori come pace, amore, rispetto, tolleranza, felicità, libertà ecc.. sono ambiti da tutti gli esseri abitanti del pianeta.

Vivere i Valori ha l’intento di offrire degli strumenti che possano aiutare le persone, dovunque esse siano, a riportare questi valori nel cuore della loro famiglia, scuola e comunità.

 

Italia

italy@livingvalues.net

Il primo approccio risale al 1996 nelle città di Milano e Olbia; in quest’ultima furono tenuti alcuni incontri a cadenza settimanale per l’intero anno scolastico.

A seguito dell’autorizzazione ministeriale per corsi di aggiornamento in 11 città italiane, rilasciata dal Ministero della Pubblica Istruzione nel dicembre 1999, il programma è stato iniziato a Gubbio nel maggio 2000.  Hanno collaborato circa 25 insegnanti (elementari e materna) e gli stessi insegnanti si sono riuniti nel settembre 2000 per sviluppare insieme il programma che ancora continua.

Il Minstero ha rinnovato l’autorizzazione anche per l’anno scolastico 2001-2002 nelle regioni del Lazio, Umbria, Sardegna, Lombardia e Veneto.

A Milano il programma è stato condotto regolarmente con insegnanti ma anche con un gruppo di avvocati che volevano riscoprire l’etica della loro professione.

Durante un tour di Pilar Quera Colomina, responsabile del programma in europa, sono state fatte delle presentazioni alla British American School di Milano, a Bergamo, a Prato presso il Convitto Cicognini e a Padova.

A Bologna il programma è stato presentato nel convegno “Nella libertà educare alla libertà” (gennaio 2000) organizzato dalla federazione delle scuole Rudolf Steiner italiane.

Una buona collaborazione è nata su Firenze, dove educatori, genitori ed altre persone interessate ai valori, si sono incontrati più volte per valutare lo sviluppo di Vivere i Valori e la sua integrazione nei loro progetti preesistenti. Nel comune di Greve e Panzano un gruppo di insegnanti di scuole diverse sta portando avanti il programma con molto entusiasmo.

Circa 25 insegnanti (in maggioranza di scuole elementari) ad Olbia, hanno seguito un training durato tre mesi a cadenze settimanali e stanno portando avanti il programma nelle rispettive scuole.  Nel comune di Nuoro un progetto ha avuto inizio dal febbraio 2002 per ristimolare non solo i valori universali ma anche i valori delle tradizioni locali.

 

 

Messico

mexico@livingvalues.net

Il Ministero della Pubblica Istruzione dello stato di guerriero ha adottato il programma ViV e tutte le scuole elementari lo introdurranno nel loro curriculum.

Tremila insegnanti sono stati preparati a condurre il programma in oltre 50 scuole

A Merida gli studenti stessi dell’università si sono fatti portavoce del programma utilizzando i soldi che ricevono non più in cose futili ma devolvendoli per promuovere attività culturali.

 

 

Brasile: Partnership con l’Università Rurale Federale

brazil@livingvalues.net

Durante la scorsa primavera, in Brasile hanno partecipato al ViV ben 3927 educatori.

Per rispondere alla richiesta sempre più crescente del programma, è nata una associazione con l’Università Rurale Federale di Rio de Janeiro, per ufficializzare il programma e renderlo un’estensione dei corsi universitari.

 

 

Tailandia: ViV in un campo di rifugiati

thailand@livingvalues.net

Un gruppo di educatori Karen sta conducendo il programma da oltre un anno.

Commentano le tre insegnanti che conducevano il corso: -“Dicono che le mine sono sparse ovunque, lungo in confine tra la Tailandia e il Burma, Eppure mentre si lamentano di ciò che è accaduto loro, non perdono lo spirito e il desiderio di voler apportare un cambiamento e determinare una differenza per il mondo.

      Il training non è stato un compito facile. Non era possibile dormire nei campi dei rifugiati secondo le condizioni che gli ONG (organismi non governativi) devono seguire, perciò abbiamo dovuto spendere 4 ore ogni giorno per andare e venire dalla città più vicina, viaggiando per strade molto disagevoli. Ovviamente ne valeva la pena, non solo per incontrare i vecchi insegnanti e i bambini ormai diventati amici, ma anche per i nuovi 37 insegnanti che si stavano preparando.

      Vedere i cambiamenti positivi avvenuti in un anno e la gioia di sentire che qualcosa di speciale stava avvenendo, è stato rincuorante e abbiamo provato un senso di speranza che nasceva in quella comunità intorno all’impegno degli insegnanti.

Un insegnante ha condiviso come gli studenti erano adesso così familiari con la risoluzione di conflitti che non litigavano più. Anzi se vedevano dei bambini litigare si avvicinavano dicendo: “Non avete bisogno di litigare, possiamo risolvere il problema! Volete un aiuto?”  Tutti hanno ammesso che i bambini erano più sicuri e sereni. Avevano ridotto la loro rabbia e amavano i giochi di Vivere i Valori. Persino i bambini che si assentavano facilmente erano tornati con regolarità a seguire le lezioni, da quando il programma era stato inserito.  I genitori sono molto soddisfatti di vedere i loro figli diventare buoni esempi persino per loro”.

inghilterra

england@livingvalues.net

Nella scuola elementare di West Kidlington ad Oxford, le attività di Vivere i Valori sono sperimentate fin dal 1995, quando il progetto iniziò.

Commenta il direttore, Neil Hawkes: “gli studenti imparano ad essere responsabili dei loro atteggiamenti. Essi prediligono relazioni pacifiche e rispettose con i loro compagni ed insegnanti. La scuola permette agli studenti di pensare attentamente ai valori e di rifletterli nella loro attitudine. La scuola è il luogo ideale per insegnare valori, per alimentare la loro auto stima e sviluppare entusiasmo. I genitori hanno apprezzato i cambiamenti apportati da questo processo educativo e della qualità del dialogo che gli studenti riproponevano nell’ambito familiare.”

 

Spagna

spain@livingvalues.net

Fin dall’inizio, la Spagna ha avuto la collaborazione dell’UNICEF sia nel creare e promuovere il programma che nel processo di formazione nelle scuole pubbliche, private e università (corsi, seminari, trainings ecc..)

Nel 1999 si è tenuto un Forum Europeo, a Barcellona, che ha dato vita ad un nuovo capitolo di sviluppo e di integrazione comitaria.

A seguito di tale evento, lo scopo  è stato di raggiungere la comunità educativa, con la partecipazioine di altri Enti e Istituzioni nazionali ed interazionali.

Autorizzati dalle Autorità regionali si sono tenuti corsi di aggiornamento a Madrid, Barcellona, Siviglia, Malaga, Granada e tante altre città.

Per il terzo anno consecutivo, tutti i Paesi latino-americani hanno partecipato ad un incontro per uno scambio di esperienze sull’educazione ai valori.

Con l’UNESCO, l’Istituto della Pace e Risoluzione dei conflitti ed altri, il programma è stato presentato durante le giornate dedicate all’educazione a Granada.

 

 

Israele

israel@livingvalues.net

Il Ministero dell’Educazione ha introdotto il programma ufficialmente nelle scuole. Un gruppo inter disciplinare di educatori di Ramla ha cooperato per lanciare il programma come gruppo leader. Vari corsi sono stati tenuti successivamente con insegnanti di scuole e credi diversi.

 

Mauritius

mauritius@livingvalues.net

Ascoltare dal cuore, usare il nuovo linguaggio dei valori nella classe, creare una atmosfera basata sui valori, equilibrare amore e disciplina….questi alcuni degli argomenti discussi al primo training internazionale per educatori organizzato dall’Istituto dell’Educazione delle Mauritius e dal Ministero dell’Educazione. L’On. K.Chedumbarum Pillay, Ministro dell’Educazione, ha aperto il corso annunciando che parte del programma Vivere i Valori sarà integrato ufficialmente nella pianificazione ministeriale.

Hong Kong

hongkong@livingvalues.net

Un primo approccio con 20 insegnanti è iniziato lo scorso settembre a Hsin Tsi Wan in Tai Wai, Hong Kong dove hanno deciso di lavorare sui valori per tutto l’anno dedicando circa due ore al mese alle attività ViV.

USA

usa@livingvalues.net

Educarori ViV dallo stato di New York , Canada, Trinidad, e Mauritius si sono ritrovati nel “Villaggio della Pace – Centro Studio e Convegni” della BKWSU tra le montagne di Catskill, per il loro incontro annuale.

Le tematiche discusse sono state:

  • l’applicazione del programma a seconda delle materie insegnate,
  • come creare un’atmosfera basata sui valori,
  • come dare vita pratica ai valori

L’entusiasmo con cui si è concluso l’incontro ha dato vita a vari piani per il futuro.

Egitto: L’interesse continua a crescere….

egypt@livingvalues.net

La Dott.ssa Reem Bahgat, coordinatrice del ViV in Egitto, ha condotto una serie di corsi al Cairo ospitati dal Coptic Centre per lo Sviluppo di Risorse Umane.

Per la prima volta ad Alessandria, 100 insegnanti di scuole statali sono stati interessati e coinvolti dal programma, tanto che al secondo incontro hanno partecipato anche dei rappresentanti di ONG,  rimasti molto positivamente colpiti dal programma.

Insegnanti di tre scuole private hanno subito iniziato ad applicare il programma, interessati anche al modulo per genitori.

Giappone: il primo training

japan@livingvalues.net

La traduzione del Manuale di attività per i bambini dai 3 ai 7 anni è pronta in lingua giapponese, mentre gli altri manuali lo saranno tra poco.

Un comitato di 13 educatori è stato costituito, come punto di riferimento, per futuri piani di lavoro.

A Tokyo, durante il primo training condotto ad Ottobre, era presente un attore australiano, Lee James, che ha brillantemente introdotto la risoluzione di conflitti, dando agli educatori presenti una chiara dimostrazione di uno degli strumenti utilizzati nel programma. -“Gli insegnanti non dovevano provare a risolvere i problemi, ma essere solo delle guide per portare i ragazzi a trovare le loro soluzioni” – questo è stato il messaggio che ha saputo convogliare con la sua breve ma efficace performance.

Panama: Una prima attività

panama@livingvalues.net

Nell’Istituto Nazionale del Panama, un’insegnante Conchita Quintero ha chiamato i momenti dedicati ai valori nella classe “Coro di Consigli”.

I ragazzi di 14/15 anni, hanno apprezzato di parlare dei loro problemi e cercare delle soluzioni, usando le attività sui valori o traendone ispirazione.

Emirati Arabi: Programma nella Scuola Ras Al-Khaimah

uae@livingvalues.net

A Dubai è stato organizzato un programma in una scuola media, seguito da una conferenza in una scuola superiore dove due insegnanti, in particolare, hanno condiviso i risultati della loro applicazione di ViV nelle loro rispettive classi.

Una domanda ha generato un’interazione interessante: – “gli studenti dovrebbero essere puniti? E nel caso affermativo, in quale misura?” Gli insegnanti hanno quindi condiviso molti aspetti pratici di come applicare i valori, per portare la classe a non aver neppure necessità di valutare l’ipotesi della punizione.

Libano: Trainings per insegnanti nei campi profughi

lebanon@livingvalues.net

A Beirut 20 insegnanti di 8 campi diversi di profughi palestinesi si sono coinvolti nel ViV.

Ci aspettiamo dei risultati particolarmente interessanti!

Vietnam: Adesione da parte del Ministero della Pubblica Istruzione

vietnam@livingvalues.net

Ad Hanoi, Vietnam, il Ministero dell’Educazione di Hanoi, per lanciare il programma Vivere i Valori, ha pianificato cinque giornate intere di corso con 2000 insegnanti.

Mrs. Thuan Tran, il Ministro della P. I., ha inoltre aiutato a coordinare un corso, invitando 30 persone tra ricercatori del mondo dell’educazione, autori dei piani scolastici ministeriali e psicologi per l’infanzia. I partecipanti, inclusi membri dell’UNICEF ed altre associazioni, hanno condiviso molta positività e un crescente entusiasmo che li ha accomunati in questa esperienza.

Ruth Liddle, coordinatore del ViV in Corea, ha condotto il corso che si è concluso con l’intento di offrire questa stessa opportunità in altre province del Paese.

Un CD, in lingua vietnamita, riporta alcune visualizzazioni estratte dai Manuali ed alcune storie.

Materiale e Metodologia di lavoro

Il materiale di Vivere i Valori  è composto da 6 testi indirizzati per età e categorie:

  •  
  • Manuale per gli Educatori  – rivolto a coloro che intendono formare altri educatori a portare avanti il programma.
  • Attività per bambini da 3 a 7 anni
  • Attività per bambini da 8 a 14 anni
  • Attività per Giovani Adulti
  • Attività con i Genitori
  • Attività per rifugiati e bambini reduci dalla guerra.

I manuali offrono esercizi di concentrazione e visualizzazioni, momenti di riflessione, attività di comunicazione, espressioni artistiche, storie, canzoni  e attività ludiche.  Momenti di discussione seguono ogni attività per aiutare gli studenti ad esplorare l’effetto di atteggiamenti e comportamenti diversi.

Gli educatori vengono incoraggiati ad utilizzare il loro ricco patrimonio culturale inserendo contemporaneamente i valori nelle attività quotidiane e nel programma.  Non è sufficiente, per uno studente sentir parlare di valori, è necessario sperimentarli e riuscire ad integrarli nel quotidiano.

 

Il programma non ha scopi di lucro e viene offerto come servizio alla comunità. In Italia viene coordinato dall’Università Brahma Kumaris, Il Tempio della Pace di Firenze ed è promosso grazie alla collaborazione di molti insegnanti.

 

Sito web in italiano

con informazioni generiche www.livingvalues.net/italiano/risorse

con una breve introduzione dei manuali www.livingvalues.net/italiano/introduzione.htm

 

e-mail ViV: italy@livingvalues.net

Tel. & fax  051 543101 – 329 1052679

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...