Centro Sakya Ngon Ga Ling

SAKYA NGON GA LING

Il Centro di Dharma Sakya Ngon Ga Ling è sotto la guida di Sua Santità Sakya Trizin, quarantunesimo detentore del trono dei Sakya. Ha consacrato e dato il nome al Centro (Il Centro Sakya della Grande Gioia) il 24 Agosto 2003. Nel 2008 il centro si è spostato sulle pendici meridionali dell’Appenino presso la sede dell’Associazione Vasubandhu a Castello di Cireglio, un paesino immerso nel silenzio e nel verde nel comune di Pistoia a poca distanza da Firenze.

Già nel 2004 il Centro ha ospitato S.E. Jetsun Chimey Luding per le iniziazioni di Hevajra e di Vajrayoghini nella sua forma breve. Nell’estate 2007 S.S. Sakya Trizin ha conferito su invito del centro l’iniziazione di Kalachakra a Firenze.

Poi, nel autunno del 2008, è tornata Jetsun Chimey Luding dando l’iniziazione di Tara Verde e gli insegnamenti estesi di Vajrayoghini.

All’inizio del 2010 visiterà il centro Sua Eminenza Gyana Vajra, figlio di Sakya Trizin, conferendo le iniziazioni di Manjushri e di Vajrasattva, particolarmente importanti nella tradizione Sakya, oltre a insegnamenti sulle pratiche preliminari (Ngon Dro)

Inoltre il centro offre insegnamenti base di buddismo con cicli di incontri gratuiti sulla filosofa buddista durante l’inverno ed è stato visitato più volte da Ani Malvina Savio, Peter Della Santina e Krishna Ghosh Della Santina per insegnamenti più approfonditi. Il centro intrattiene stretti rapporti con il centro Sakya a Trieste, il Sakya Kunga Choling, ma anche con centri di altre tradizioni, come Pomaia di scuola Gelug-pa e Merigar, della tradizione Dzog-Chen. Ha visitato il centro anche lama Alak Tsowa Rimpoche, Tulku del monastero Gelug-pa di Chabchung (Amdo) e nel 2010 visiterà il centro Yeshi Namkhai, figlio di Choegyal Namkhai Norbu.

Il villaggio in cui si trova il centro è un luogo di villeggiatura estiva e dista poco dalle zone sciistiche dell’Abetone, il posto stesso invita alla riflessione ed alla meditazione. L’edificio del piccolo centro è stato costruito sui resti di un antico castello medievale e dalle sua sale si apre la vista sulla vallata della pianura fiorentina e sui boschi appenninici. Nelle vicinanze si trovano anche opportunità di ristoro e di pernottamento.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...